Nel Lazio suona la prima campanella: studenti tra speranze e preoccupazioni

scuola-mascherine

“Giungano a tutte le nostre bambine e bambini e a tutte le nostre ragazze e ragazzi che oggi fanno ritorno a scuola i miei migliori auguri di buon inizio. Lo scorso anno scolastico si è concluso purtroppo in maniera anomala a causa dell’emergenza sanitaria e l’inizio di questo nuovo anno, seppure ancora condizionato dalle misure anti-Covid, sta iniziando in presenza grazie al lavoro che in questi mesi ha impegnato dirigenti scolastici e Istituzioni. Come Presidente della IX Commissione Istruzione e Diritto allo studio vigilerò sull’avvio e la prosecuzione delle lezioni e mi impegno a intervenire, se necessario, con l’obiettivo di garantire a tutti i nostri alunni la tutela della salute e il diritto allo studio all’interno degli edifici scolastici. Voi siete una comunità vera, la più numerosa e per noi la più importante. Un augurio anche agli insegnanti e agli operatori della scuola e alle famiglie delle nostre alunne e dei nostri alunni. E’ necessaria, oggi più che mai, una solida alleanza e ci vogliono anche coraggio e fiducia per garantire ai nostri alunni scuole sicure, che siano davvero luoghi di uguaglianza, integrazione e convivenza civile”. Così, in una nota, Eleonora Mattia, Presidente della IX Commissione Istruzione e Diritto allo studio del Consiglio regionale del Lazio.

Condividi: