Bonus assunzionale, aziende del Lazio “in attesa da oltre due anni”

fdilazio

“E’ scandaloso che a piu’ di due anni dalla pubblicazione dell’Avviso pubblico ‘Bonus assunzionale per le Imprese- aiuti in esenzione’ molte imprese della nostra regione che avevano fatto richiesta del bonus non hanno ancora
ricevuto quanto previsto dal bando. Si parla di una cifra che va da un massimo di 8mila euro ad un minimo di 2500 euro per ciascun lavoratore a seconda della tipologia contrattuale. Ricordo che il bonus e’ un incentivo economico voluto dalla giunta Zingaretti per incoraggiare l’occupazione e favorire cosi’ l’ assunzione a tempo indeterminato o determinato. Eppure, ad oggi, ci sono tante aziende che pur avendone fatto richiesta e aver provveduto a stipulare contratti di lavoro, anticipando anche importanti
somme, non hanno ricevuto ancora nulla. Allora, prima di fare
annunci roboanti sul rilancio del Lazio, sul sostegno alle imprese, sulla ripresa dell’economia, sulla lotta alla disoccupazione, eccetera eccetera, Zingaretti si attivi per erogare il bonus assunzionale alle imprese che lo hanno richiesto e di cui hanno, a maggior ragione dopo l’emergenza covid-19, gran bisogno. Ho chiesto alla presidente della IX commissione
consiliare Eleonora Mattia di convocare un’audizione urgente con l’assessore Regionale al Lavoro Claudio Di Berardino per conoscere i motivi del gravissimo e incomprensibile ritardo nell’erogazione dei contributi a favore delle imprese”. E’ quanto dichiara in una nota il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Massimiliano Maselli.