Marini (FI): Recovery Fund occasione per migliorare le infrastrutture in Tuscia

Giulio Marini

Giulio Marini, consigliere comunale a Viterbo e responsabile Turismo di Forza Italia nel Lazio, parla di un’occasione unica e straordinaria e che il suo territorio non può lasciarci sfuggire.

“Leggiamo di tutto e di più, riguardo ai finanziamenti del Recovery Fund, che arriveranno nel Lazio e, di conseguenza, a Viterbo e Provincia. Credo che, al di là delle singole iniziative di questo o quel territorio, vi siano alcune opere fondamentali, di cui hanno il dovere di farsi carico gli eletti, a tutti i livelli, della Tuscia”.

Per il responsabile turismo di Forza Italia nel Lazio, i miliardi del Recovery Fund devono contribuire a migliorare, in modo decisivo, le infrastrutture, della Tuscia, in particolare, spiega Marini: “penso al completamento dell’ultimo tratto della strada statale 675, meglio nota come Orte-Civitavecchia o del raddoppio della Cassia Sud, da Monterosi fino a Viterbo.

Le altre opere sulle quali si dovrebbe intervenire per Marini sono il ripristino della ferrovia Orte-Civitavecchia e il raddoppio della Roma-Viterbo, con il contestuale ammodernamento della ferrovia Roma Nord.

“Mi farò portavoce in ogni sede – chiosa Marini – della necessità di destinare parte dei miliardi del Recovery Fund a queste opere, che possono rappresentare una svolta epocale per tutta la Tuscia”

Fonte foto: facebook Giulio Marini

Condividi: