Comunali, Intervista Lorenzo Marinone: “Le mie proposte per Roma”

240947195_10226947555930857_3319395176907800610_n

Lorenzo Marinone è candidato consigliere comunale di Roma, nella lista del Partito Democratico, in occasione delle elezioni comunali del 3 e 4 ottobre. Ci racconta qualcosa del suo profilo istituzionale e politico?
“Sono nato a Roma, nel quartiere di Monteverde, 28 anni fa. Dopo gli studi classici mi sono laureato in comunicazione e marketing all’università degli studi di Roma Tre. Nel 2013, all’età di 20 anni, venivo eletto consigliere municipale nelle file del Pd, risultando il giovane più eletto nella città di Roma, per poi essere nominato vicepresidente del consiglio municipale. Nel 2016 ho preso 724 preferenze, che mi permisero di essere riconfermato in municipio mentre l’anno seguente sono entrato nella assemblea romana del Pd e poi nella direzione romana. Quest’anno i Giovani Democratici hanno indicato il mio nome alla unanimità per correre al consiglio comunale di Roma”.

Chi è Lorenzo Marinone nella vita privata?
“Nell’ambito privato, da diversi anni lavoro nell’ambito del turismo e dell’hospitality con i quali cerco di trasmettere ai miei clienti le bellezze di questa grande meravigliosa città, bellezze troppo spesso non valorizzate”.

Quali i suoi punti forti per rilanciare la città di Roma?
“Penso alla mobilità con l’implementazione del trasporto pubblico su ferro e L’ecosostenibilità dei nuovi mezzi; penso ai rifiuti, puntando sempre più forte sulla raccolta differenziata e il ripristino del decoro urbano; penso chiaramente ai giovani, lavorando per maggiori spazi culturali, come le biblioteche, e lavorativi come luoghi di coworking. Penso inoltre al turismo, sport, innovazione e sociale, tutti settori purtroppo fortemente trascurati dalla giunta del Movimento Cinque Stelle e dalla sindaca Raggi”.

Condividi: