Palazzo Valentini ha un nuovo consiglio metropolitano. Ecco l’era Gualtieri

citta-metropolitana-roma

La città metropolitana di Roma Capitale ha un nuovo consiglio. Archiviato il risultato delle scorse amministrative, con la proclamazione dei membri dell’assemblea capitolina e di Gualtieri sindaco, che anche primo cittadino dell’ex Provincia, anche Palazzo Valentini è andato lo scorso weekend alle urne per decretare la composizione del Consiglio della Città Metropolitana. Elezioni, come prevede la Legge del Delrio, cosiddette di secondo livello, ossia non sono stati direttamente i cittadini a votare, ma i sindaci e i consiglieri comunali dei 121 Comuni ricadenti nel territorio provinciale, in carica alla data delle elezioni. Sono complessivamente tre le liste in campo. Quella del Movimento Cinque Stelle; la lista unitaria del centrodestra, Territorio e Partecipazione e la lista unitaria del centrosinistra, La Città delle Metropoli. In attesa dei risultati ufficiali, con il conteggio delle schede iniziato stamattina e chiusosi poco fa, arrivano alla spicciolata i primi nomi degli eletti. Dovrebbero essere 14 i consiglieri di Città metropolitana eletti nella lista di centrosinistra “Città delle metropoli”: Daniele Parrucci, Damiano Pucci, Esterino Montino, Cristina Michetelli, Tiziana Biolghini, Rocco Ferraro, Alessia Pieretti, Federico Ascani, Mariano Angelucci, Pierlugi Sanna, Manuela Chioccia, Alessio Pascucci, Roberto Eufemia, Sandro Runieri. Mentre per il centrodestra, sarebbero 8 gli eletti: Andrea Volpi, Vito Presicce, Micol Grasselli, Alessandro Palombi, Antonio GIammusso, Massimo Ferrarini, Angelo Pizzigallo, Stefano Cacciotti. A chiudere due seggi per la lista del Movimento 5 Stelle.

Condividi: