Scuola, le Consulte studentesche del Lazio incontrano la ministra Lucia Azzolina

Lucia Azzolina

Si e’ svolto online mercoledi’ l’incontro tra la ministra Lucia Azzolina e i coordinatori regionali delle Consulte Studentesche. L’incontro, durato dalle ore 17.30 alle ore 19, ha avuto come argomento i problemi che gli studenti riscontrano in queste settimane in cui si è tornati a fare didattica a distanza.

Camilla Volante, studentessa e rappresentante del liceo scientifico Da Vinci di Sora e coordinatrice delle Consulte provinciali del Lazio, “grazie al lavoro condiviso con gli altri presidenti provinciali di Roma, Viterbo, Latina e Rieti, ha esposto- spiega una nota- le problematiche che gli studenti e le studentesse del Lazio riscontrano:

difficoltà nell’organizzare e svolgere le assemblee d’istituto e i comitati, problemi con l’orario nelle modalità sincrona e asincrona, nonchè le molte classi scoperte a causa della mancanza di molti professori. Infine, l’assistenza psicologica per studenti e professori, progetto finanziato dal ministero che, pero’, ad oggi non risulta ancora attivo in molte scuole della regione.

Nell’incontro si è parlato anche di rientro, che sarà sicuramente graduale. Nessun rientro totale, dice la Ministra, ma faremo ritornare comunque i ragazzi a scuola per quanto e quando possibile”. “Crediamo che in questo periodo il ruolo delle Consulte studentesche sia fondamentale- dice Volante- Vogliamo portare la voce degli oltre duecentomila studenti e studentesse del Lazio, assieme ai presidenti delle altre regioni, per risolvere quei problemi che esistono e sono troppo poco considerati.

Ora da parte del Ministero deve partire un impegno serio per organizzare un rientro a scuola in sicurezza per davvero e la risoluzione dei problemi che abbiamo sottolineato”.

Fonte testo: agenzia Dire, www.dire.it

Fonte foto: facebook Lucia Azzolina