L’INTERVISTA – Erino Colombi, Presidente CNA Lazio: “Incassi giù del 60%”

erinocolombi

Non solo Roma. Anche nel resto del territorio regionale, il commercio e l’artigianato stanno vivendo un momento di crisi profonda e preoccupante, con tanti piccoli negozi al dettaglio e di vicinato che rischiano di abbassare le serrande e non vedere il 2021.

Il punto della situazione, davvero poco edificante lo ha fatto il presidente della Cna Lazio, Erino Colombi:

“Anche nel Lazio il trend del commercio è molto negativo, tanto che in alcuni casi possiamo parlare anche di una media del 60-70 % di incassi in meno in questo periodo di pandemia.

Purtroppo, le previsioni, anche alla luce delle limitazioni e della contrazione dei consumi, non sono delle migliori: il rischio molto elevato è che a inizio anno più del 15 % dei negozi chiuda, visto che gli incassi giornalieri spesso sono sotto i 100 euro”. 

Il presidente Colombi, poi, continua: “Le misure anti covid ovviamente non aiutano, a partire dall’utilizzo dello smartworking, le limitazioni degli orari ristretti e la scarsa disponibilità finanziarie dei clienti.

Per questo, la nostra Associazione richiede a gran voce un sostegno alle imprese perché molte rischiano di non vedere la fine della pandemia”.