“Cartellino Rosso” per il commissario Arcuri: flashmob al Pantheon

arcuri

Flashmob del noto gruppo “Cartellini Rossi” ieri pomeriggio alle ore 17 al Pantheon in piazza della Rotonda a Roma, per chiedere a gran voce al presidente del Consiglio Mario Draghi di “allontanare il supercommissario Domenico Arcuri prima della fine naturale del suo mandato prevista a fine marzo”.

“La protesta dei Cartellini Rossi, sempre pacifica, democratica, ma decisa e risoluta, esattamente come le precedenti manifestazioni del gruppo che aveva chiesto le dimissioni dell’ex presidente Conte con una corposa manifestazione di piazza nel maggio scorso.

La protesta di ieri – dicono gli organizzatori – è nata per dare voce a tutti gli italiani stufi di vedersi sottrarre milioni di soldi pubblici per mascherine cinesi carissime, banchi con le rotelle rifiutati da tutti i presidi delle scuole d’Italia, perché inutili e non funzionali, padiglioni primule per la vaccinazione che costano 450milioni di euro, materiali di protezione mai arrivati, siringhe pagate 3 volte il prezzo corrente di mercato… insomma, cittadini stanchi dell’incompetenza di un presunto super tecnico che invece di fare il bene del Paese, si avvale di una pletora di intermediari che hanno lucrato sulla pandemia.

Il governo dia subito un segnale forte e licenzi il commissario Arcuri – dichiara Daniele Giannini, consigliere della Lega alla Regione Lazio – che ha gestito male i fondi per l’emergenza covid e si faccia subito chiarezza sugli appalti riguardanti le mascherine”, concludono gli organizzatori.

Condividi: