Regione a lavoro per rilanciare Alitalia

CF36B26B-F877-4706-B5D4-905B7F583138

(DIRE) Roma, 30 ago. – “La complessa operazione di ristrutturazione aziendale deve costituire un’occasione di rilancio della compagnia aerea e di sviluppo per il nostro territorio e per l’Italia. Solo mantenendo ferma questa volontà possono essere create le condizioni affinché il piano industriale della nuova Ita offra garanzie per lo sviluppo e l’occupazione nella Regione Lazio e nel nostro Paese”. Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio.
“Riteniamo che si debba continuare a lavorare per il mantenimento dell’unità del perimetro aziendale e per realizzare le condizioni affinché vengano tutelate l’occupazione e le professionalità- spiega l’assessore- Come più volte sostenuto, crediamo sia fondamentale che in questo periodo transitorio siano messi in campo ammortizzatori sociali capaci di assicurare un sostegno al reddito e il mantenimento delle certificazioni dei lavoratori che non transiteranno immediatamente in Ita al 15 di ottobre ma che resteranno, medio tempore, in Alitalia in amministrazione straordinaria”.
“Non ultimo sottolineiamo come il ricorso al contratto di espansione potrebbe costituire uno strumento utile per assorbire più personale alla data di avvio di Ita. Si tratta di tutti aspetti che riteniamo debbano essere messi al centro della discussione- conclude Di Berardino- Come Regione, che da anni segue con particolare attenzione la crisi Alitalia, abbiamo più volte espresso la nostra preoccupazione sulla possibile perdita di professionalità e valore in un settore strategico. Proprio per questa ragione, abbiamo dato e continuiamo a dare la nostra disponibilità ai ministeri competenti, che torniamo a sollecitare, per un incontro sul tema, sempre pronti a collaborare con tutte le parti coinvolte per una positiva risoluzione della vertenza”.

Condividi: