Degrado, Figliomeni (Planet Solidarietà): Stazione termini, pessimo biglietto da visita per benvenuto a turisti.

A2EBACFA-6C37-4EC4-A0E1-A2F8F87578FA

“È veramente risibile che, mentre le Istituzioni continuano a parlare di Giubileo 2025 e Expo 2030 come eventi di rilancio della nostra città, i cittadini e i turisti che affollano le nostre stazioni ferroviarie devono trovarsi dinanzi a situazioni semplicemente vergognose come l’inutilizzabilità dei servizi igienici. Il paradosso è che, seppur a fronte del pagamento del servizio, il cittadino deve fare i conti con porte divelte, cartoni e carrelli abbandonati che creano pericolo, acqua che scorre a fiumi oltre che carenza di igiene. Una situazione da terzo mondo che risulta ancora più inaccettabile nel pieno dell’emergenza epidemiologica. Auspichiamo un rapido intervento delle Istituzioni e delle Aziende che gestiscono lo scalo ferroviario di Termini, affinché coloro che arrivano nella nostra bella città non debbano trovarsi dinanzi a questo scempio. Un biglietto da visita orrendo per la Capitale d’Italia, con bellezze e monumenti unici, e per coloro che accorrono a vederli e che non meritano di essere trattati in questo modo. È giunto il momento che chi è profumatamente pagato con le tasse dei cittadini intraprenda le azioni necessarie per far sì che tali situazioni non si verifichino più”. Lo dichiara Francesco Figliomeni, fondatore di Planet Onlus e Responsabile dei rapporti con le Istituzioni di Planet Solidarietà – APS.

Condividi: