Disastro Metromare, Bruognolo (Lega): Ennesima giornata di passione per i pendolari, la Regione deve intervenire con urgenza

C7559EC4-A1A7-4444-95D6-632C674C833B

Disastro Metromare, Bruognolo (Lega): Ennesima giornata di passione per i pendolari, la Regione deve intervenire con urgenza

Metromare ancora in tilt. Anche questa mattina si sono registrati gli ennesimi disagi alla vita dei pendolari con la linea rimasta senza energia elettrica nell’ora di punta con pochi bus sostitutivi tra Lido Centro e Vitinia. Con Ostia rimasta isolata, alcuni viaggiatori per raggiungere la Capitale hanno addirittura raggiunto la stazione ferroviaria di Fiumicino Aeroporto, per poi pagare un biglietto di 8 euro per salire sul regionale. Un disagio che si è ripetuto anche sulle strade con via del Mare, via Ostiense e via Cristoforo Colombo in tilt.

Una mattinata da incubo per tanti viagiatori capitolini continuata anche sulle altre due linee della metro B e C che hanno fatto registrare altre attese e convogli strapieni. Ennesima vergogna quotidiana che non vede una fine. Da mesi i pendolari pagano un prezzo altissimo in termini di tempo di vita perso, ritardi sul lavoro e sui banchi delle aule scolastiche, ore e giornate di salario perse. Da Regione e Comune però, non arriva nessuna soluzione, solo silenzi. Siamo stufi dei soliti annunci e conferenze stampa sulle migliorie delle tratte, chiederemo spiegazioni a tutti i responsabili. La Capitale non può stare in queste condizioni.

Così in una nota, Tony Bruognolo, segretario politico della Lega Provincia di Roma Sud.

Roma, 23 novembre 2022