Roma Metropolitane, la Lega alla Raggi: “Crac non può essere tollerato”

Roma-metropolitanefoto

“Le soluzioni tampone attuate fino ad oggi dall’amministrazione Raggi hanno portato al tracollo della municipalizzata Roma Metropolitane che, nonostante le rassicurazioni del Campidoglio, rischia di trascinare con sé lo stop ai lavori per la realizzazione della metro C e l’interruzione di servizio delle linea A e B a causa della mancanza di adeguamento alle norme antincendio.

A farne le spese, oltre i cittadini romani, saranno i 135 lavoratori che dal 1 febbraio andranno in cassa integrazione: un tema da affrontare con serietà e non con rimpasti di giunta che tendono a promuovere chi doveva invece trovare una soluzione al problema.

Ciò che si preannuncia è uno scenario da brividi per la Capitale che rischia di far esplodere l’intera rete in piena pandemia e con la maggiore richiesta di mezzi dovuta dalla ripartenza delle scuole”. Così in una nota Laura Corrotti, consigliere Lega Regione Lazio

Condividi: