Europa Verde sull’ampliamento del Parco Agricolo Arrone-Galeria

campidoglio

“Accogliamo con stupore e amarezza l’arrivo solo oggi della delibera di Giunta per l’ampliamento del Parco Agricolo Arrone-Galeria.
Da quando fu approvata la delibera d’indirizzo (11/2018), che prevedeva l’estensione di un Parco agricolo del Comune di Roma all’interno della rete ecologica del Piano Regolatore, si giunge con colpevole ritardo all’iniziativa odierna della Giunta. Buona forse per uno spot elettorale, nonostante le ottime intenzioni originarie, ma non per ottenere i benefici che un via libera tempestivo avrebbe potuto produrre in quell’area.
Lo scopo della delibera di indirizzo, a firma Ficcardi, era infatti quello di tentare di restituire alla Valle Galeria la sua antica vocazione agricola, in modo da evitare che quell’area continuasse a subire l’impatto di insediamenti devastanti, non ultimo quello dell’insediamento a Monte Carnevale della discarica di “Malagrotta 2” operata dalla Giunta Capitolina.
Dobbiamo ricordare come, già durante l’approvazione del primo atto di indirizzo, diverse figure tecniche e politiche competenti in materia urbanistica avevano espresso perplessità, ad esempio sulla possibilità di salvaguardare con tale strumento l’insediamento della discarica a Monte Carnevale, all’epoca pensata per deposito di inerti.
L’iniziativa della Giunta Raggi arriva quindi troppo tardi per ottenere gli scopi di salvaguardia della Valle Galeria che la stessa sindaca prometteva, ma in tempo per l’ennesimo spot elettorale: quello che si è prodotto costantemente nell’arco di cinque anni”.

Cons. Simona Ficcardi – Europa Verde (Comune di Roma)

Cons. Marco Cacciatore – Europa Verde
Presidente Commissione X Urbanistica, Politiche abitative, Rifiuti Regione Lazio

Andrea Valdambrini, addetto stampa XCCP
+39 349 5531 271

Condividi: