Assotutela: “Amato, un nome di prestigio all’Alta Corte”

1C6A9FE0-FBEB-4F99-8890-9D1CB8DB6652

Assotutela: “Amato, un nome di prestigio all’Alta Corte”

“Abbiamo appreso con grande soddisfazione la notizia della nomina del professor Giuliano Amato a presidente della Corte costituzionale e ciò non fa che confermare che la stima che il Paese nutre in tale figura di Padre della Patria è un sentimento condiviso”. Lo dichiara il presidente di AssoTutela Michel Maritato, che aggiunge: “Giurista costituzionalista, docente di diritto costituzionale comparato all’Università La Sapienza di Roma, per oltre 20 anni, ha reso lustro al Paese non solo per la grande competenza da professore, che abbiamo avuto modo di apprezzare, ma soprattutto come alto servitore dello Stato, da presidente del Consiglio, da ministro e ricoprendo molti altri prestigiosi ruoli nelle più blasonate istituzioni culturali. Seppe con determinazione assumere scelte difficili nei momenti topici – continua Maritato – e ha avuto il coraggio, in un determinato momento della sua vita, di allontanarsi definitivamente dalla politica comprendendo perfettamente che era arrivata l’ora di dedicarsi ad altro ma privando il Paese di un apporto prezioso. La nomina a presidente della Corte per fine mandato dell’attuale, Giancarlo Coraggio che scade oggi 28 gennaio, lo innalza a tale ruolo mentre in questi giorni, nei dintorni di Montecitorio e anche all’interno dell’Aula, il nome di Amato circola per una eventualità che coronerebbe una carriera luminosa. In ogni caso, il professore  presidente lo è comunque e alla sua stimata persona vanno i migliori sensi della nostra stima”.

Condividi: