Sos Litoranea tra divieti di velocità, strade dissestate e discariche 

1DF2EF19-91C7-426F-AC31-21661CFF1F44

Sos Litoranea tra divieti di velocità, strade dissestate e discariche. Bruognolo (Lega): “Urgente bisogno di intervenire, Gualtieri cosa ha fatto fino ad ora?”

“Sos litoranea. E’ inaccettabile lo stato dell’ex strada statale 601 Ostia-Anzio, ora strada provinciale 601 della Città metropolitana di Roma che congiunge la Capitale con il litorale romano. Da ormai mesi vengono segnalate una serie infinita di pericoli che mettono a rischio la vita dei tanti viaggiatori che la attraversano, alle prese tra buche, strade colabrodo e discariche a cielo aperto che si ripetono durante tutto il suo lungo percorso. Tonnellate di spazzatura visibili a turisti e residenti tra le dune di via Castelporziano, in prossimità del Parco Pubblico Pineta della Gallinara e della Riserva Naturale Regionale di Tor Caldara. Aree che dovrebbero essere tutelate e che incredibilmente vengono abbandonate a sé stesse nel menefreghismo più totale. Un degrado assoluto inaccettabile alle quali si aggiungono non pochi divieti di velocità a 30 km/h a causa del manto dissestato. Mi domando cosa abbia fatto fino ad ora il sindaco metropolitano Gualtieri e il suo PD per bloccare il fenomeno? C’è urgente bisogno di intervenire con una programmazione efficace al fine di difendere l’intero tratto di costa, bonificarlo, vigilarlo e valorizzarlo al meglio”.

Così in una nota, Tony Bruognolo,  segretario politico della Lega Provincia di Roma Sud.

Roma, 26 ottobre 2022